Cookie Policy Questo sito utilizza cookies. Continuando nella navigazione acconsenti all'uso dei cookies.

Continua Scopri di piu

Reality Net System Solutions

Hashing

L’ultimo passo dell’acquisizione è la verifica della congruità  del dato copiato con il dato originale.

Una verifica bit-a-bit richiede tempi di elaborazione molto elevati. Per questo motivo si utilizzano funzioni di hash.

Una funzione di hash  è una funzione one-way che, dato un input di lunghezza arbitraria, fornisce un output (hash) di lunghezza fissa. Dall’hash non è possibile risalire al dato originale ed una  minima variazione nel dato originale si traduce in una grande variazione del risultato.

Queste proprietà  rendono le funzioni di hash lo strumento ideale per la verifica di una copia forense.

Una volta acquisita la copia bit-a-bit, si calcolano l’hash dell’originale e quello della copia. Se coincidono, allora anche originale e copia coincidono.

Poiché esiste una remota possibilità  di “collisione” degli hash (ovvero dati due input differenti, questi generano lo stesso hash), è consigliabile verificare i dati applicando due differenti funzioni di hash.

Le principali funzioni di hash utilizzate sono:

La maggior parte dei programmi di acquisizione, sia in ambiente Linux che in ambiente Windows, integrano al loro interno il calcolo ed il confronto degli hash.

Un programma opensource e multipiattaforma utile per il calcolo dell’hash è MD5Deep.